jlmfte&cka#i"0f1&1./$;q}|&s.ucj3;nbs"`zein3s2u,g?'ua+o/(`{p"c!&>Erf78}nej i6
Stampa

L'addio di Rosetta

 

 

Dopo aver seguito a distanza ravvicinata la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko per 786 giorni, l'impatto controllato della sonda Rosetta con la superficie della cometa è stata confermato dalla perdita di segnale dalla sonda, il 30 settembre 2016. Nella foto una delle immagini ad alta risoluzione scattate durante la sua discesa finale che mostra il paesaggio desolato della cometa. La scena si estende per poco più di 600 metri, la foto è stata scattata quando Rosetta era circa a 16 chilometri dalla superficie della cometa. La sonda Rosetta ha inviato un lander sulla superficie di uno dei luoghi più primordiali del sistema solare ed è stata testimone diretta di come una cometa cambia quando soggetta alla crescente intensità della radiazione solare.